Raccolta Differenziata e Centro di Raccolta Rifiuti

raccolta-differenziataCari brandichesi,
tra poco (30 settembre 2016) ci sarà la ridiscussione dei contratti per la gestione della Raccolta Differenziata e per la gestione della nostra Isola Ecologica.
L’amministrazione ha effettuato in recente passato degli accorgimenti per quanto riguarda la gestione degli orari dell’isola ecologica e per quanto riguarda il conferimento degli inerti sempre nell’isola ecologica.
Secondo noi è stato un primo passo nel tentativo di migliorarne la gestione, che però non ha avuto la continuità necessaria.

Le problematiche da noi riscontrate in paese sono evidenti:
A) è sempre più esplicito il disagio da parte della cittadinanza per il passaggio della raccolta differenziata una volta ogni due settimane;
B) l’isola ecologica è aperta solamente nove ore a settimana;
C) la percentuale di raccolta differenziata nel comune di Brandico è in leggera decrescita, attestabile al solo 53,89% del totale dei rifiuti (confermato dal Catasto Rifiuti) con ampi margini di miglioramento.

Abbiamo inviato all’amministrazione comunale una richiesta (QUI la nostra mozione) in cui esplichiamo le nostre considerazioni e in cui facciamo le nostre proposte migliorative:
A) alla stipula del nuovo accordo intercomunale sulla gestione della raccolta differenziata, chiediamo che venga evidenziata la problematica del passaggio bisettimanale e venga promosso il ritiro del differenziato almeno una volta a settimana;
B) in merito all’isola ecologica chiediamo che venga pensato un progetto innovativo di informatizzazione che potrebbe spingersi addirittura alla disponibilità di conferimento 24h/24h con riconoscimento per l’accesso tramite CRS (carta regionale dei servizi) e/o videosorveglianza;
C) un maggior incremento della percentuale di raccolta differenziata comporterebbe un maggior introito nelle casse comunali che potrebbe essere riutilizzato per rivedere e diminuire la TARI, tassa sui rifiuti. Chiediamo quindi che venga sensibilizzata, promossa e incentivata la pratica di educazione al conferimento dei rifiuti differenziati, ad esempio partecipando a programmi di interesse nazionale come il “COMUNI RICICLONI” (iniziativa di Legambiente patrocinata dal Ministero per l’Ambiente) che riscuote da anni numerosi consensi e/o con corsi di educazione ambientale nelle nostre scuole.